Avete mai pensato di farvi la suocera? Bhé io un milione di volte.

Mia suocera non è proprio la classica suocera che ci si aspetta, è una donna di 55 anni che è vedova da un po’ di anni, si tiene in forma piu’ di sua figlia, capelli curati sempre vestita in modo sexy e piena di vita.

Una sera eravamo invitati io e mia moglie dalla suocera, avevo invitato anche delle sue amiche molto esuberanti per cenare tutti insieme.

Durante la cena non mancavano i commenti di queste donne sul mio fisico e sul fatto che ero carne giovane cosi’ mi definivano”, un bicchiere tira l’altro e si iniziano battute di sesso.

Io ero in imbarazzo,  poiché mia moglie è al quanto bigotta e non sta mai allo scherzo, indispettita dalla cosa alle 22 mi dice che aveva sonno e cosi’ abbandonai la festa con mia moglie.

Rientrati a casa mia moglie va a letto e io mi accorgo di avere dimenticato le sigarette da mia suocera, bhè che faccio non fumo tutta la sera? Meglio andarle a prendere subito….rientro a casa della suocera milf, e la situazione era degenerata queste 4 donne che ballavano in reggiseno in salotto.

Io mi misi subito in mezzo a loro, e loro iniziarono a spogliarmi, dopo qualche toccata e bacio ero diventato il loro toy boy, mi era diventato il cazzo duro dentro le mutande, pero’ mancava la milf della casa… lascio il gruppo di simpatiche zoccole e vado a vedere dove era mia suocera.

Ormai ero solo in mutande, la trovo li seduta sul letto che guarda una foto del suo defunto marito, era triste, mi siedo vicino a lei e le chiedo se andava tutto bene?

Lei rispose: se c’era qua lui sapeva come farmi divertire…

Io: cosa ti manca di piu’ di lui?

Lei: come mi sbatteva a pecora, in prede a un momento di pianto isterico…

A quel punto gli metto una mano sulla coscia, e lei la prende e se la infila sotto la mutandina di pizzo bagnata come una cascata, era fradicia la fregna della milf.

Gli faccio un dito nella figa mentre mi mette la lingua in bocca, mi leccava come se fossi un gelato, sul collo, nello orecchio, e poi con la lingua scendeva sul petto mentre io me lo ero già tirato fuori..

In un secondo la maiala lo aveva in bocca il mio pisello duro, e lo ingoiava tutto.

Preso dall’eccitamento la prendo in braccio su di me e gli infilo il mio cazzone nella figa, mentre stavamo in piedi contro la parete…con le mani afferravo il suo culetto sodo e lo muovevo su e giu’ sopra al mio cazzo.

Mia suocera urlava come una porca spudorata, tanto da attirare le attenzioni delle amiche troie, e neanche realizzo la cosa e mi trovo accerchiato da altre 4 milf con una voglia di giocare con me ero tutto per loro.

Iniziano a  leccarmi, non capivo piu’ nulla…..

5 contro uno una partita che non potevo perdere…

Misi subito mia suocera a pecora dovevo iniziare da lei era il mio sogno erotico, quindi la scena inizia con mia suocera a pecora mentre gli infilavo il cazzo lei leccava la patata alla sua amica distesa a gambe aperte davanti a lei, con una limonavo, e le altre due in piedi vicino a me gli facevo un dito….

Prosegue che loro mi prendono mi sdraiano sul letto, due me lo succhiano la mia milf suocera mi mette la figa in faccia e gliela lecco per bene, e con le mani sgrilletto le altre due….

Avevo voglia di scoparle tutte ste mamme zoccole, cosi’ propondo un gioco….

Le metto tutte e 5 a pecora sul letto una di fianco all’altra e propongo 5 minuti per una con tanto di taimer…

Il gioco parte e inizio dalla piu’ anziana, sono un gentil uomo io,

lasciando mia suocera per ultimo, avevo in riserva qualcosa di speciale per lei.

La seconda era molto stretta penso non ficcava da anni quasi mi faceva male,

La terza non lo vuole in figa me lo prende e se lo mette nel culo, a lei piace tanto anale, urlava “spaccami il culo” “lo voglio piu’ forte” “sono la tua puttana”

Era davvero una cosa da film porno lei, tanto che ho pensato questa la vado a trovare e me la scopo a sangue.

Bene il gioco prosegue, la 4 una minuta donna di un corpo fantastico e una figa rasata, con lei non mi sono risparmiato sono stato 5 minuti di fuoco.

Ma ecco qua lei mia suocera, da quanto era eccitata gli scendeva il liquido caldo dalla vagina, e si glielo sbatto per bene dentro mentre la prendo a schiaffi sul culo, lei urlava “ahh ahh ahh ahh” “sii sii sii”, la prendo la metto sul letto e avevo voglia solo di una cosa venirle dentro la figa….e cosi mentre la scopo gli dico “ora ti sborro dentro troia” e lei annuisce felice.

Che sborrata la ho riempita bene la figa.

Finito è il momento di una sigaretta, e ovviamente mi sono fatto lasciare il numero di tutte le signorine , non si sa mai avessero bisogno di una mano o di un cazzo.